Giulietta e Romeo
Giulietta e Romeo

18 gennaio

Giulietta e Romeo

Balletto di Roma

liberamente ispirato alla tragedia di William Shakespeare
musiche Sergej Prokof’ev
scene Fabrizio Monteverde
luci Emanuele De Maria
coreografie Fabrizio Monteverde

Rinnovato nell’allestimento e nel cast, torna in scena una delle produzioni di maggior successo della compagnia del Balletto di Roma, firmata dal coreografo e regista Fabrizio Monteverde, liberamente ispirato alla tragedia di William Shakespeare e con le straordinarie musiche di Sergej Prokof’ev. A trent’anni dalla creazione, la danza dell’amore impossibile rinasce sui palcoscenici italiani. La vicenda si sposta da Verona ad un paese italiano mediterraneo – che incarna anche un qualsiasi sud – tra tradizioni, leggi furibonde e inesorabili, sentimenti di odio e di amore sublimi, divisi tra bellezza e ferocia. Ad esasperare ancora di più le emozioni dei personaggi, anche il tempo in cui si muovono: non più un medioevo giocoso ed esotico come quello Shakespeariano, non più un medioevo romantico come quello ottocentesco, ma il secondo dopoguerra del Novecento, con tutte le sue tensioni tra tradizionalismo e spinta a ricostruire e rinnovare.