Trascendi e sali
Trascendi e sali

18 -19 gennaio

Trascendi e sali

Alessandro Bergonzoni

di Alessandro Bergonzoni
scene Alessandro Bergonzoni
regia Alessandro Bergonzoni, Riccardo Rodolfi

Un viaggio comico-linguistico, in cui Alessandro Bergonzoni rivela le sue doti incredibili di funambolo e demiurgo della parola. Certamente quando Alessandro Bergonzoni scrive, allestisce ed interpreta il suo quindicesimo testo la domanda che nasce spontanea non può che essere: “Dove ci porterà stavolta la sua personalissima, esilarante e poetica scrittura?”. Sicuramente in una zona artistica dove “sicuramente” perde in definizione e in significato, dove l’artista prova a esibirsi negandosi, anzi, celandosi nei vuoti e nelle ombre, non solo quelli materiali e visibili, ma anche quelli creati sciamanicamente dalla sua scrittura.
Nel teatro di Alessandro Bergonzoni sguazzano i giochi di parole, che disegnano parabole dalle traiettorie più imprevedibili.

(…) si rincorrono i doppi sensi, le freddure, le metafore e gli anagrammi.
(…) la parola si fa geografia perché Bergonzoni ci costruisce luoghi, si fa storia perché ci costruisce vicende, si fa musica perché la canta, si fa poesia perché la declama. Si fa vita perché la vive.
klpteatro.it