Tkc
Tkc

Dal 28 settembre al 3 ottobre

Tkc

The Kitchen Company
Sinceramente bugiardi

di Alan Ayckbourn
con (in ordine alfabetico):
Daria D’Aloia, Lorenzo Tolusso, Susanna Valtucci, Marco Zanutto
regia Massimo Chiesa

Il secondo appuntamento della rassegna “Non ci resta che ridere”, è con “Sinceramente bugiardi” di Alan Ayckbourn già presentato a fine luglio sempre al Politeama con grande successo.

Una commedia di Alan Ayckbourn, ambientata nella “swinging London” degli anni ’60: Sinceramente Bugiardi (titolo originale Meet my father, poi Relatively Speaking, scritta nel 1967).
Philip, maturo uomo d’affari, vuole passare un weekend con la sua giovane amante Ginny, che è prossima alle nozze con il giovane e squattrinato Greg. Quest’ultimo ha qualche dubbio sulla fedeltà della ragazza, come ne ha anche Sheila, moglie paziente ma non ingenua, sul marito Philip. La situazione precipita quando Greg si presenta nella casa dei due maturi coniugi credendo di parlare con i genitori della fidanzata e annunciando il matrimonio. Philip, a sua volta, è convinto che Greg sia l’amante della moglie…

Sir Alan Ayckbourn, nato a Londra nel 1939 e tuttora vivente, è uno fra i più prolifici autori britannici. Oltre 40 delle sue opere sono state rappresentate nel West End e tradotte in 35 lingue; 10 pièce hanno calcato il palcoscenico di Broadway, vincendo un Tony Award. Fra i maggiori successi si ricordano la trilogia The Norman Conquests (1973, portata in scena da
TKC nel 2010), Absurd person singular (1975), A choral of disapproval (1984, da cui fu tratto il film omonimo con Anthony Hopkins e Jeremy Irons), Woman in mind (1985), Private fears in
public places (2004).

Perché vederlo
Una commedia brillante costruita sul perfetto meccanismo del misunderstanding, che travolge le 2 coppie di personaggi in una catena inarrestabile ed esilarante di scambi di persona e colpi di
scena. Uno humor irresistibile e graffiante che mette in scena vizi e virtù della borghesia